Equipollenza della laurea ed altri titoli: Traduzione dei diplomi e certificati universitari

Francesco Di Tommaso

Francesco Di Tommaso

Se stai leggendo questo articolo, molto probabilmente hai bisogno di ottenere l’equipollenza (o il riconoscimento) della laurea o di un altro titolo di studio che hai ottenuto all’estero. Per ottenere l’equipollenza in Italia di un titolo estero, è necessaria la sua traduzione asseverata in italiano. Lo stesso vale generalmente per l’equipollenza dei titoli italiani all’estero.  Vediamo in cosa consiste e come si svolge la traduzione in questo procedimento.

LA TRADUZIONE COME PARTE DELL’EQUIPOLLENZA

Un principio importante da tenere sempre in mente è che la traduzione di un titolo (universitario, accademico, artistico) non va confusa con la sua equipollenza. La traduzione fa parte integrante della pratica di equipollenza dei titoli, ma non conferisce al titolo il valore di equipollenza. In altre parole, non basta la traduzione per equiparare ufficialmente un titolo estero ad un titolo corrispondente italiano. Il conferimento dell’equipollenza è di competenza dell’organo governativo di ciascun paese che si occupa di questa materia. In Italia, l’equipollenza viene portata a termine dal MIUR. Sulla pagina del MIUR a questo link, si può verificare come la traduzione del titolo è un passaggio fondamentale, e va svolto inizialmente. Oltre alla traduzione, c’è bisogno della dichiarazione di valore e, eventualmente, della legalizzazione.

Un principio importante da tenere sempre in mente è che la traduzione di un titolo di studio non va confusa con la sua equipollenza.

La classificazione e la nomenclatura dei titoli e dei corsi universitari differisce spesso tra i diversi paesi.

TRADUZIONE DEI DIPLOMI

L’elemento chiave ed oggetto di attenzione ed impegno da parte del traduttore, nella traduzione di diplomi universitari, accademici e artistici, è il titolo stesso. Com’è noto, i sistemi universitari, scolastici ed accademici differiscono da paese a paese, spesso anche tra paesi europei, soprattutto per quanto riguarda la classificazione e la nomenclatura. Per questo, per un traduttore, trovare la giusta soluzione linguistica equivalente è sempre una sfida.

TRADUZIONE DELLE LISTE DI ESAMI E CORSI

Nella traduzione dei nomi delle materie, degli esami, dei corsi, il traduttore dovrà spesso svolgere un buon lavoro di ricerca, anche se, nella maggior parte dei casi, i nomi delle materie, delle scienze e delle discipline sono gli stessi (o molto simili) per molti paesi. Ciò che spesso differisce è la categorizzazione e la suddivisione dei corsi e dei livelli di istruzione.

Ad ogni materia è spesso associato un voto o un giudizio, oltre che crediti e date. Inoltre, la lista di esami è spesso impaginata sotto forma di tabelle e moduli. Per questo, è molto importante che il traduttore svolga un lavoro meticoloso di verifica e revisione dell’inserimento dei dati corretti, e riproduca una impaginazione che sia il più chiara possibile. La riproduzione della stessa impaginazione dell’originale è un servizio che conferisce maggiore chiarezza e maggior accuratezza alla traduzione.

COSA È NECESSARIO OLTRE ALLA TRADUZIONE

DICHIARAZIONE DI VALORE NELL’EQUIPOLLENZA TITOLI

La dichiarazione di valore, come è descritto chiaramente sulla pagina del MIUR, è rilasciato dalle rappresentanze italiane all’estero, ovvero Ambasciata e Consolato, ed attesta il valore di un titolo di studio ottenuto all’estero. Come è possibile vedere, ha la stessa importanza della traduzione asseverata, ed è parte integrante del procedimento.

LEGALIZZAZIONE DEL TITOLO DI STUDIO

A seconda del paese di emissione del titolo di studio, può essere necessaria la legalizzazione del titolo nella sua forma tradizionale oppure l’apposizione del timbro di Apostille. La legalizzazione o l’Apostille sono il primo passo da compiere nel processo di ottenimento dell’equipollenza. La legalizzazione non è necessaria se il Paese di provenienza è firmatario della Convenzione dell’Aia del 1961 sull’abolizione della legalizzazione. Se tra l’Italia ed il Paese di provenienza è vigente un accordo internazionale, bilaterale o plurilaterale che ne contempla l’esclusione, non è necessaria nemmeno l’Apostille.

Se hai domande, richieste o dubbi riguardo l’equipollenza o la traduzione dei titoli di studio, scrivici a: info@traduzionicertify.com, oppure inviaci un messaggio tramite il modulo pagina Contatti.

Vuoi sapere quanto verrà a costare la traduzione del tuo certificato? Clicca sul link in basso e scrivici di cosa hai bisogno, ti risponderemo subito con tutti i dettagli di costi, tempi di consegna e procedure, gratis e senza impegno. Ricevi la tua traduzione comodamente a casa tramite corriere o posta raccomandata.